GR 261: Fase 3: Fraga - Velilla de Cinca

  • Difficoltà: bassa
  • Distanza: 20 Km
  • Tempo: 4 ore
  • Fit BTT: NO

Lasciamo la rotatoria di Fraga dove vediamo la porta di Aragona e un pannello esplicativo dell'intero percorso. Prendiamo il burrone della "vecchia strada", alla fine del quale raggiungiamo l'area conosciuta come "l'Ompriu". Giriamo a destra e circa 3 km, giriamo a sinistra per entrare nella pista forestale, che copriremo nella sua interezza (3 km). La prossima traversata ci dà la possibilità di andare a Miralsot (prendendo la destra) o raggiungere Velilla de Cinca svoltando a sinistra e risalendo la salita della Magdalena, raggiungiamo la pianura, dopo 2 km di salita. Seguendo sulla destra altri 2 km troviamo la strada "El Puerto" che scendiamo fino a raggiungere prima la strada A-131 e che una volta attraversata entreremo in Velilla de Cinca.

Raccomandazioni

  • Vietato fare fuoco
  • Non abbandonare o seppellire spazzatura. Portalo al punto di raccolta.
  • Non campeggiare gratis. Tranne aree autorizzate.
  • Non iniziare fiori o rami. Rispetta l'ambiente come se fosse casa tua.
  • Non rompere la pace della campagna con il rumore, né provocare la natura.
  • Non dimenticare di proteggersi dal sole o di portare acqua.
  • Indossare abbigliamento e calzature adeguati.
  • Cerca di non stampare la tua impronta dove secoli si sono astenuti dal farlo.

Documentazione

GR 261: Stage 4: Velilla de Cinca - Ballobar - Ontiñena - Chalamera

  • Distanza: 29 Km
  • Difficoltà: medio-bassa
  • T. circa: 5 ore
  • Fit BTT: NON ADATTO

Abbiamo lasciato il municipio di Velilla de Cinca per trovare il sentiero che attraversa il fossato sottostante. Continuiamo fino ai resti del fossato, dello sbarramento del fiume e del burrone di Hechiceras che abbiamo attraversato contemporaneamente al ponte AVE, alternando la soto e il parapetto della strada. Lasciamo il depuratore a destra. Abbiamo attraversato il ponte della strada A-131 a Ballobar. Seguiamo il sentiero sotto di lui per andare a trovare il ponte medievale che abbiamo attraversato per raggiungere Ballobar.

Proprio lì, lungo la strada che costeggia il fiume, troviamo l'uscita che porta a Ontiñena. Camminiamo sulla riva destra del fiume Alcanadre. Arriviamo al burrone di Fraisner e saliamo per trovare alla fine il sentiero delle Forcelle che ci porterà a Ontiñena.

Andremo giù per la strada, attraverseremo il ponte sull'Alcanadre ea pochi metri gireremo a destra dove troviamo il pozzo. Dalla soto del fiume e seguendo la strada segnata fino alla huega con Chalamera e l'autostrada A-131 che abbiamo attraversato dalle indicazioni. Prenderemo la pista che i camion hanno fatto (per raccogliere pietre), saliremo fino a raggiungere l'huet di Ontiñena, Alcolea de Cinca e Chalamera. Scendiamo per il sentiero della paridera, fino a raggiungere l'eremo. Da lì prendiamo il sentiero del pellegrinaggio che ci conduce alla città di Chalamera e ci offre la possibilità di visitare i resti del castello.

Alternativa: Velilla de Cinca-Ballobar

Lasciammo Velilla de Cinca e attraversammo l'autostrada A-131. Saliamo sulla strada delle macchine, giriamo a destra e proseguiamo lungo la vecchia strada di Ballobar. Assistendo ai segnali che troveremo e attraverso le nuove tracce del consolidamento del territorio, arriveremo a Ballobar.

Raccomandazioni

  • Vietato fare fuoco
  • Non abbandonare o seppellire spazzatura. Portalo al punto di raccolta.
  • Non campeggiare gratis. Tranne aree autorizzate.
  • Non iniziare fiori o rami. Rispetta l'ambiente come se fosse casa tua.
  • Non rompere la pace della campagna con il rumore, né provocare la natura.
  • Non dimenticare di proteggersi dal sole o di portare acqua.
  • Indossare abbigliamento e calzature adeguati.
  • Cerca di non stampare la tua impronta dove secoli si sono astenuti dal farlo.

Documentazione

Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer